La responsabilità medica d’equipe

La Sentenza Corte di Cassazione numero 2354/2018, ha stabilito che per individuare ‘la responsabilità penale di ciascun medico che fa parte di un’équipe nel caso di esito infausto di un trattamento sanitario è necessario verificare la condotta di ogni sanitario nel caso, altrimenti si passerebbe dalla responsabilità soggettiva a quella oggettiva’.

Nell’ambito della responsabilità d’equipe è di fondamentale importanza il coordinamento delle azioni tra i vari operatori così come lo è la distribuzione delle responsabilità giuridiche per l’evento infausto. È quindi necessario, in concreto, stabilire quando ciascun componente dell’equipe può essere chiamato a rispondere, oltre dei propri errori, anche di quelli commessi dai colleghi che partecipano all’intervento tenendo conto che l’obbligo di vigilanza sui colleghi insorge solo se emergono circostanze concrete che possano dare origine a comportamenti altrui non conformi alle regole precauzionali.

…continua nel parere allegato.

 

Scarica il parere

avv. Marta Galanzino